larger smaller reset
Ora vi trovate in: Home > Comunicati Stampa > Comunicati stampa anno 2013 > c.s. Il Presidente della Camera Laura Boldrini ad Arcevia.
c.s. Il Presidente della Camera Laura Boldrini ad Arcevia. PDF Stampa E-mail
Scritto da Sindaco Bomprezzi   

Presidente della Camera Laura Boldrini69ª Commemorazione dell'Eccidio del Monte S. Angelo. Domenica 5 maggio sarà presente ad Arcevia la PRESIDENTE DELLA CAMERA LAURA BOLDRINI.

La 69ª Commemorazione dell'Eccidio di Monte S.Angelo di Arcevia sarà ricordata nella storia della manifestazione. Oltre alla immancabile adesione del Presidente della Repubblica, quest'anno la ricorrenza sarà arricchita da una presenza istituzionale d'eccezione: domenica 5 maggio la Presidente della Camera LAURA BOLDRINI parteciperà alla messa delle ore 9.00 nella collegiata di San Medardo e prenderà la parola in piazza Garibaldi alle 9.45.

La sensibilità istituzionale della presidente della Camera ai valori dell'antifascismo e della Resistenza, dimostrata con forza nel discorso di insediamento alla Camera dei Deputati, è confermata con la partecipazione alla manifestazione arceviese.

Da non perdere anche l'appuntamento di domani 4 maggio alle ore 17.30 presso la sala del centro culturale di San Francesco, a cura dell'Istituto Cervi: verrà presentato il progetto nazionale di “Memorie in cammino”, il primo portale internet dedicato ai documenti della lotta di Liberazione e della Resistenza italiana, dove il comune di Arcevia ha uno spazio fondamentale. Relatore sarà il coordinatore culturale dell'Istituto Cervi, Mirco Zanoni.

Arcevia, 04.05.2013

 

INTERVENTO SINDACO DEL 05 MAGGIO 2013

Cara presidente della Camera on. Laura Boldrini benvenuta ad Arcevia, città insignita della medaglia di bronzo al valor militare ...sono orgoglioso per la sua presenza...a nome di tutta la comunità la ringrazio di cuore per aver accettato il nostro invito, l'idea di scriverle è nata da un colloquio con il neo deputato Lodolini, dopo aver ascoltato il suo discorso d'insediamento che richiamava più volte i valori della lotta di liberazione.

Mi onora il fatto che ha voluto partecipare nonostante i suoi numerosi impegni istituzionali che non le permetteranno di stare con noi per tutta la durata della Commemorazione.

Dopo Nilde Iotti, che venne ad Arcevia nel 1979, un'altra donna presidente della Camera è con noi per ricordare i partigiani e i componenti della famiglia Mazzarini morti in quei tragici giorni di maggio del '44, e per riaffermare i valori della Resistenza e dell'Antifascismo, fondanti la nostra Repubblica e la nostra Costituzione.

Essere venuta in una piccola ma sana e solidale comunità di cittadini come la nostra, che tanto ha dato in termini di sacrificio per la libertà di tutti, dimostra la sua straordinaria sensibilità umana e istituzionale.

Chiudo esprimendole la mia vicinanza e solidarietà in qualità di sindaco, riguardo la sua battaglia di civiltà per i diritti delle donne, contro ogni discriminazione sessista, e per una legislazione più severa nei confronti di chi commette un femminicidio, fenomeno drammatico, non degno di una grande Nazione come la nostra.

Del resto, le vili minacce che lei ha ricevuto, gli attacchi alla neo ministra nera Kyenge, sono solo la punta dell'iceberg di una aggressione sessista alle donne che hanno incarichi pubblici.

Sono convinto che avere più donne nelle istituzioni è l'unica garanzia che riusciremo a cambiare culturalmente questo paese. Il suo impegno ne è la dimostrazione.

Voglio porgere un saluto caloroso ed affettuoso a tutti i presenti che oggi sono qui a commemorare l'Eccidio del Monte S. Angelo, 69 anni dopo, alle autorità militari, civili e religiose, al sindaco di Ribnica Joze Levstek, a tutti i sindaci presenti, e ai cittadini che sono qui per ricordare e per testimoniare i valori dell'antifascismo e della democrazia figli della Resistenza e della lotta di Liberazione.

Un saluto particolare al mondo della scuola, permettetemelo.

Un grazie al consiglio comunale dei ragazzi, qui rappresentato dal sindaco, e un grazie di cuore alle maestre, alle professoresse di elementari medie e Ipsia che si impegnano ogni anno per celebrare al meglio questo evento con gite istruttive, percorsi didattici e formativi, eventi e mostre. Quest'anno abbiamo avuto l'onore della presenza del Presidente della Camera Laura Boldrini, che segna la storia di questa Commemorazione. Arcevia consolida il suo ruolo di punto di riferimento fondamentale per la Resistenza nelle Marche e lo dimostra l'interesse crescente, il fermento culturale, i nuovi studi che stanno arricchendo e consolidando sia la veridicità degli eventi sia il MITO.

Un nuovo tassello indispensabile di questo cammino innovativo è quello di far parte integrante del progetto "Memorie in cammino", di cui ci parlerà Mirco Zanoni, coordinatore culturale dell'Istituto Cervi, un portale internet dedicato principalmente alla Resistenza italiana in cui potete trovare documenti, interviste, immagini in un gioco virtuale che avvicina le vicende reali alle nuove generazioni.

Arcevia è parte integrante di questa rete di luoghi della memoria, vi assicuro è commovente vedere la lettera di Eraclio Cappannini scansionata, con la sua bella grafia, o l'intervista di Bruna Betti mentre racconta le vicende del 4 di maggio, non c'è retorica in questo portale, c'è la storia e la passione, la cattiva retorica uccide la memoria come l'abitudine ci fa dimenticare il perchè di certi gesti, ricordiamoci sempre perchè oggi ci ritroviamo qui a deporre corone, per ricordare e celebrare persone che hanno sacrificato la loro vita per gli altri, e oggi voglio sceglierne uno di questi giovani partigiani, in rappresentanza di tutti: in questo tempo di parolai tuonanti a cui non corrispondono comportamenti esemplari, voglio ricordare Marino Patregnani e il suo gesto eroico, che mi colpì così tanto da piccolo e che disegnai malamente più volte.

Marino prima di venire fucilato il 5 maggio del '44, sotto le mura di S. Rocco, lanciò le sue scarpe contro il plotone d'esecuzione gridando "Viva l'Italia libera"

Non è un gesto fine a se stesso, è un gesto altamente simbolico il sacrificio di un giovane partigiano per un ideale forte saldo, un altruismo magnifico.

Marino si ribella contro chi vuole spegnere ogni speranza, contro chi vuole uccidere il futuro. Oggi, diciamo la verità, ci sentiamo piccoli rispetto a questi gesti straordinari. Ma oggi più di ieri abbiamo bisogno di esempi, di modelli come lui.

Io quelle scarpe di Marino le porto sempre con me, sono il simbolo della libertà, e continuerò a lanciarle contro chi blocca questo paese, contro chi spegne ogni speranza a chi vuole il rinnovamento, contro chi non cede il proprio posto di potere per un giusto ricambio generazionale, contro chi non ha più nulla da dire e affossa ogni cambiamento, che serva un po' di utopia e di sguardo innocente verso il futuro per salvare questo paese?

Oggi più di ieri abbiamo bisogno di persone che antepongano agli interessi personali l'interesse della collettività, e vi assicuro nella mia esperienza di sindaco ne ho incontrate tante, soprattutto giovani, e questo mi rende fiducioso e ottimista per il futuro.

Chiudo citando le parole di Vincent Van Gogh, artista potente e visionario che ha scritto questo aforisma illuminante:" Non vivo per me ma per la generazione che verrà". Questo hanno fatto tutti coloro che hanno sacrificato la loro vita per la libertà di tutti, questo dovremmo fare tutti noi uomini delle istituzioni oggi.


IL SINDACO
prof. Andrea Bomprezzi

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 09 Maggio 2013 07:26
 

COOKIE

Informativa ai sensi dell'art. 13 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n° 196.
Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi.
Se si prosegue con la navigazione del sito, si acconsente all’uso dei cookie.

[ informativa ]

CONTATTA il COMUNE

DOVE SIAMO

L'italia e in rosso le Marche

MANIFESTAZIONI

RACCOLTA RIFIUTI

ECOSPORTELLO

ISOLA ECOLOGICA

ATA rifiuti

.....................................

Informazioni
Centro Ambiente
Alligatore

ACQUA POTABILE

Multiservizi

PHOTO GALLERY

Photo Gallery

SEGUICI SU

Seguici su YOUTUBE . Seguici su FACEBOOK

CERCA CON GOOGLE

Ricerca con Google