c.s. Arcevia solidale con Senigallia. Stampa
Scritto da Sindaco Bomprezzi   

Arcevia, sos senigallia alluvioneLa catastrofe naturale che si è abbattuta pesantemente sulla bassa valle del Misa e soprattutto sulla città di Senigallia ha profondamente colpito la comunità di Arcevia.

Questo perché da sempre c'è un rapporto strettissimo storico, economico e culturale con Senigallia. Basti pensare a quanti arceviesi lavorano, studiano e frequentano per villeggiare la città della Rotonda. Per non parlare del legame stretto e collaborativo tra le Amministrazioni comunali, che da anni condividono le politiche culturali, sociali e turistiche anche grazie al Cogesco.

Per questo la comunità di Arcevia non è rimasta con le mani in mano ed è scattata subito la solidarietà: il nostro gruppo volontario di protezione civile da sabato 3 maggio è impegnato con 10 unità giornalmente nelle operazioni di salvataggio e di aiuto alla popolazione locale; la Polizia Municipale ha dato la disponibilità di una unità che presterà servizio nei prossimi giorni; molti studenti arceviesi, tra i 14 e i 19 anni, in questa settimana sono tornati a Senigallia per dare una mano fattiva ai loro amici e alle scuole in difficoltà; l'associazione di Conce da sabato 10 maggio porterà il suo aiuto con circa 15 volontari alla Caritas nella zona del Portone.

Un ringraziamento di cuore a tutti gli arceviesi che si stanno dando da fare per aiutare la comunità di Senigallia, compresi coloro, e sono tanti, che hanno versato un contributo economico attraverso il conto corrente “sos emergenza alluvione senigallia” presso banca etica, patrocinato dal Comune di Senigallia e gestito con la collaborazione della Caritas.

 

Arcevia, 09.05.2014


IL SINDACO
prof. Andrea Bomprezzi